La Nostra Storia

Confindustria Ucraina nasce nell’Aprile 2018 ad iniziativa di industriali, imprenditori, professionisti, managers e consulenti (alcuni con esperienze significative nel Sistema Confindustriale Internazionale) consapevoli di impegnare le proprie competenze e le proprie energie per creare le condizioni di contesto più favorevoli allo sviluppo del business anche attraverso proposte, azioni collettive e di business networking tipiche dell’associazionismo Confindustriale.

E’  l’associazione degli imprenditori italiani in Ucraina denominata “Confindustria Ucraina”.

Essa riconosce nell’Ambasciatore d’Italia in Ucraina il proprio referente istituzionale e, nel rispetto della propria indipendenza ed autonomia, opera in collaborazione e sintonia con l’azione dell’Ambasciata.

La Mission principale dell’organismo associativo è quella di rappresentare ed accompagnare le aziende italiane nello sviluppo della propria attività nei vari settori, portando l’eccellenza italiana in Ucraina e favorendo in tal modo i rapporti economici tra i due Paesi.

L’Associazione adotta il Codice Etico e dei Valori Associativi di Confindustria ed in sede di costituzione l’Assemblea dei soci fondatori ha inoltre provveduto a designare il proprio organismo di governance  che è così rappresentato:

  • Marco Toson – Presidente;
  • Domenico Iovine - Vice Presidente con delega ai rapporti con Confindustria e Sistema Italia;
  • Pasquale Cioffi – Vice Presidente con delega alla Comunicazione e Sviluppo Associativo.

L’Associazione, con grande motivi di soddisfazione dei propri fondatori, ha ottenuto dal Consiglio di Presidenza di Confindustria in data 26 Luglio 2018, il riconoscimento quale Rappresentanza Territoriale Internazionale ed aderisce al network di Confindustria Est Europa.

Punto di riferimento dell’imprenditoria italiana presente in Ucraina, l’associazione offre ai propri membri un supporto concreto alla loro attività (ricerca partner e contatti, prenotazioni e convenzioni, assistenza e intermediazione presso le istituzioni ucraine, contatti con imprese italiani e con imprese e istituzioni dell’area balcanica) e incontri e seminari sui temi più rilevanti dell’economia ucraina.